15 dicembre: la mia “Cometa”

Un altro anno è passato…
sono sempre più convinta che il tempo non cura un bel niente.
Manchi, come il primo giorno.
Alcune volte riesco a percepire in questa assenza la tua presenza.
Succede spesso mentre guardo quel fazzolettone che per mille motivi non porto più al collo, ma che fa parte di me più di ogni altra cosa.

Quest’anno avrei potuto finalmente raccontarti cose meravigliose dopo tutte le mie lagne adolescenziali. Avrei potuto condividere con te questo periodo speciale con la speranza di vederti fiero di me e della donna che sono.
E invece no.

Passano gli anni, e io resto qui ancora sulla tua scia, resto qui con il tuo sorriso dentro me, resto qui con tutti quei ricordi che non sbiadiranno mai, resto qui con la consapevolezza che tu vivi in me e in chi ha avuto la fortuna di conoscerti.

A Davide racconterò sicuramente di te, di tutte le avventure che grazie a te e con te ho vissuto, del nostro cammino di Santiago, di quando sono stata per un giorno intero a dipingerti un pigiama con i disegni dei Simpson mettendo tutto il mio affetto in ogni pennellata. Gli parlerò di te, della tua forza e del fatto che se un giorno ammirerà la sua mamma come persona sarà perchè dietro quella che sono c’è il tuo zampino.

fb_img_1481800302485.jpg

15 dicembre: Cometa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...